Alfredo Romeo: l’invenzione del ID Touch

Da anni ormai colossi delle tecnologia come Apple, Samsung e Nokia si stanno facendo battaglia per aggiudicarsi la fetta di mercato, del loro settore, più alta. Le ultime novità in casa tecnologia lasciano tutti senza parole.

ID touch, Alfredo Romeo

Smartphone o tablet che con mille applicazioni ora ti gestiscono la vita grazie ad un semplice touch. Ormai la vita senza essere connessi è diventata difficile. Nei nostri accessori inseriamo tutto. Dai classici numeri telefonici, alle email o note, ma anche cose più importanti, come ad esempio codici di carte di credito o password per vari siti e cose simili.

Ma siamo sicuri che nei nostri tablet o iPhone tutti questi dati non vengono “catturati” da terze persone? Ecco perchè queste grandi marche sono sempre alla ricerca di dispositivi innovativi che ci proteggono da eventuali attacchi.

La sicurezza prima di tutto

Per ultimo la Apple ha inserito nel nuovo iPhone il riconoscimento ID touch. Che cosa è? Semplice, il tuo dispositivo (cellulare o tablet) non ha più bisogno di un codice di sicurezza, basta solo la tua impronta digitale. Ma anche cosi possiamo rimanere tranquilli?

alfredo-romeo-id-touch

Leggendo qualche forum del settore, non proprio. Infatti hanno trovato diversi bug che permettono di “scavalcare” questo sistema. Naturalmente la Apple, ma non solo, è quindi tornata a studiare un modo più sicuro di “chiudere” e proteggere questi nuovi ultra potenti smartphone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...